Incanto di schiavi del 25 maggio 1604

Contenuto

Titolo

Incanto di schiavi del 25 maggio 1604

Livello descrittivo

Unità documentaria

Data di inizio

May 25, 1604

Data topica

Cagliari

Ambiti e contenuto

Incanto degli schiavi catturati nei mari di Pula da Pedro Miquel, alcaide della torre di San Macario, fatto per ordine di Gaspar Soler, delegato del procuratore reale Fabra y Deixer, e del primo coadiutore del maestro razionale, Francesco Pinna, e alla presenza del corridore pubblico Francesco Loi.

Sono state vendute le seguenti persone: uno schiavo di nome Marsoch alla marchesa di Villasor donna Isabel de Alagon e Requenses per 300 lire sarde; due schiavi a don Jaime de Aragall, governatore, uno per 252 lire sarde e l’altro per 210 lire sarde; a Pedro Virde Melone è stato venduto uno schiavo per 279 lire.

Si segnala che l’inventario che per prassi avrebbe preceduto questo incanto è assente nel registro BC 31.

Consistenza

Cc.1

Caratteristiche materiali e requisiti tecnici

Cartaceo

Lingua

Catalano

Condizioni che regolano l'accesso

Pubblico

Condizioni che regolano la riproduzione

Libero per fini di studio

Soggetto conservatore

Autore trascrizione

Beatrice Schivo

Citazione bibliografica

Pietro Amat di San Filippo, Della schiavitù e del servaggio in Sardegna. Indagini e studi, Stamperia reale della ditta G.B. Paravia e C., Torino, 1894

Autore della riproduzione digitale

Beatrice Schivo

Formato

.jpg

ESC - Ente schedatore

UNICa

Autore della scheda

Beatrice Schivo

Data creazione della scheda

2022-11-16

Collezione

Annotazioni

There are no annotations for this resource.