Incanto di schiavi svolto nell’agosto 1605

Contenuto

Titolo

Incanto di schiavi svolto nell’agosto 1605

Livello descrittivo

Unità documentaria

Data di inizio

August 23, 1605

Data fine

August 25, 1605

Data topica

Cagliari

Ambiti e contenuto

Il giorno 23 agosto del 1605 a Cagliari Baptista Squirro afferma di aver venduto nel pubblico incanto della città nei giorni precedenti, per ordine del procuratore reale Joan Deixar, e con autorizzazione di Francisco Pinna, primo coadiutore del maestro razionale, uno schiavo di nome Amet Charì dei due che il capitano Johannes Baptista Alaqui (Loqui) aveva preso in Berberia, a don Salvador Bellit per 255 lire.
Due giorni dopo, il 25 agosto, ancora afferma di aver venduto uno schiavo di cui non scrive il nome, sempre catturato dal detto Alagui, a Joan Angel dela Bronda per 296 lire, 2 soldi e 6 denari.
Sul prezzo degli schiavi venduti si deve prelevare il sei percento da consegnare al regio patrimonio.
Firma Miquel Angel Bonfant, notaio.

Consistenza

C.1

Caratteristiche materiali e requisiti tecnici

Cartaceo

Lingua

Catalano

Condizioni che regolano l'accesso

Pubblico

Condizioni che regolano la riproduzione

Libero per fini di studio

Soggetto conservatore

Autore trascrizione

Beatrice Schivo

Citazione bibliografica

Pietro Amat di San Filippo, Della schiavitù e del servaggio in Sardegna. Indagini e studi, Stamperia reale della ditta G.B. Paravia e C., Torino, 1894.

Autore della riproduzione digitale

Beatrice Schivo

Data della riproduzione digitale

2022/03

Formato

.jpg

ESC - Ente schedatore

UNICa

Autore della scheda

Beatrice Schivo

Data creazione della scheda

2022-12-05

Collezione

Annotazioni

There are no annotations for this resource.