Vendite al pubblico incanto gestite dal patrone Barthomeu Didià

Contenuto

Titolo

Vendite al pubblico incanto gestite dal patrone Barthomeu Didià

Livello descrittivo

Unità documentaria

Livello superiore

Unità archivistica

Data di inizio

October 26, 1633

Data fine

October 26, 1633

Data topica

Cagliari

Ambiti e contenuto

Il patrone Barthumeu Didià afferma di aver venduto al pubblico incanto alcuni schiavi catturati nei mari di San Pietro, davanti al luogo detto Joseph di Galissia.

Riconosce di aver ricevuto da Sisinni Geruna, mercante domiciliato a Cagliari, 327 lire e 10 soldi di moneta di Cagliari prezzo e valore di uno schiavo di nome Cassam, che gli è stato venduto e consegnato nel pubblico incanto il 26 ottobre; da Grabriel Picarall di Stampace, 300 lire di moneta di Cagliari, prezzo di uno schiavo di nome Ali acquistato il 28 di ottobre; da Diego Alonço, negoziante, 255 lire li moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Cassam che gli ha venduto e consegnato nel pubblico incanto il 26 del mese; dal nobile don Gironi Torrella 280 lire e 10 soldi di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Amet che gli ha venduto e consegnato nell’incanto pubblico il 26 ottobre; dall’illustrissimo e reverendissimo signor arcivescovo di Cagliari 278 lire e 15 soldi di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Amet che gli ha venduto e consegnato nell’incanto pubblico il 26 ottobre; don Gironi Soliman 294 lire e 5 soldi di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Mamet che gli ha venduto e consegnato nell’incanto pubblico il 26 ottobre; dal nobile don Simoni Montanacho 300 lire di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Amet che gli ha venduto e consegnato nell’incanto pubblico il 26 ottobre; da Augustì Boi 282 lire e 10 soldi di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Yaya che gli ha venduto e consegnato nell’incanto pubblico il 26 ottobre;dal nobile don Joan Dexart, dottore della reale udienza, 287 lire e 10 soldi di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Amet che gli ha venduto e consegnato nell’incanto pubblico il 26 ottobre; dal nobile don Francesco Abella 308 lire di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Aly che gli ha venduto e consegnato nell’incanto pubblico il 26 ottobre; dal nobile don Anton de Robles 275 lire di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Aly che gli ha venduto e consegnato nell’incanto pubblico il 26 ottobre; da Augustì Boi 276 lire e 5 soldi di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Aly che gli ha venduto e consegnato nell’incanto pubblico il 26 ottobre; da Joan Baptista Murteo 350 lire e 5 soldi di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Aly di Algeri che gli ha venduto e consegnato nell’incanto pubblico il 26 ottobre; da Gabriell Picanell 228 lire e 15 soldi di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Aly che gli ha venduto e consegnato nell’incanto pubblico il 26 ottobre; da Joseph de Taragona 250 lire di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Amet che gli ha venduto e consegnato nell’incanto pubblico il 26 ottobre; da Joan Sisini Adseni 325 lire di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Amet che gli ha venduto e consegnato nell’incanto pubblico il 26 ottobre; da Joan Jeronimo Montañer, segretario di Sua Eccellenza, 200 lire di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Amet che gli ha venduto e consegnato oggi 29 ottobre; da Juan Battista Montanio 75 lire di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Amet consegnato nel pubblico incanto nella giornata odierna; dal magnifico don Michel Bonfant, giudice di corte per Sua Maestà, 200 lire di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Amet che gli ha venduto e consegnato oggi nell’incanto pubblico; dal nobile don Paulo Castelvì, procuratore reale e giudice del real patrimonio, 200 lire di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Amet che gli ha venduto e consegnato oggi nell’incanto pubblico; dal magnifico don Antonio Caneles de Vega 250 lire di moneta di Cagliari per uno schiavo di nome Ali che gli ha venduto e consegnato oggi nell’incanto pubblico.

Testimoni sono Baptista Agus e Sisinni Gallus, abitanti di Cagliari.

Caratteristiche materiali e requisiti tecnici

Cartaceo

Lingua

Catalano

Condizioni che regolano l'accesso

Pubblico

Condizioni che regolano la riproduzione

Libero per fini di studio

Soggetto conservatore

Autore della riproduzione digitale

Beatrice Schivo

Formato

.jpeg

Autore della scheda

Beatrice Schivo

Collezione

Annotazioni

There are no annotations for this resource.