Vendite al pubblico incanto gestite dal patrone Barthumeu Torres

Contenuto

Titolo

Vendite al pubblico incanto gestite dal patrone Barthumeu Torres

Livello descrittivo

Unità documentaria

Livello superiore

Unità archivistica

Data di inizio

January 31, 1634

Data topica

Cagliari

Ambiti e contenuto

Il patrone Barhumeu Torres Maiorchino, patrone del suo brigantino, trovandosi personalmente a Cagliari, afferma di aver venduto al pubblico incanto alcuni schiavi catturati col suo brigantino nei mari di Barbaria.

Riconosce di aver ricevuto da Juan Font, domiciliato nella Lapola di Cagliari, 100 lire di moneta cagliaritana, prezzo di uno schiavo di nome Ali; da Juan Lluis Fiorillo 230 lire di moneta cagliaritana, prezzo di uno schiavo di nome Amor; dal reverendo canonico Thomas Rachis, vicario generale, 200 lire di moneta cagliaritana, prezzo di uno schiavo di nome Amet.

Testimoni sono Jacinto Peiz e Diego Gandulfo abitanti di Cagliari

Caratteristiche materiali e requisiti tecnici

Cartaceo

Lingua

Catalano

Condizioni che regolano l'accesso

Pubblico

Condizioni che regolano la riproduzione

Libero per fini di studio

Soggetto conservatore

Autore della riproduzione digitale

Beatrice Schivo

Formato

.jpeg

Autore della scheda

Beatrice Schivo

Collezione

Annotazioni

There are no annotations for this resource.